Lifebrain partecipa all’indagine sierologica Covid-19 promossa da Ministero della Salute e ISTAT

È partita il 25 maggio l’indagine nazionale sierologica Covid-19 promossa dal Ministero della Salute e dall’ISTAT, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana. L’obiettivo principale dello studio è quello di determinare la percentuale di persone nella popolazione generale che ha sviluppato una risposta anticorpale nei confronti del virus SARS-CoV-2.

 

Anche Lifebrain è stata coinvolta in questo importante progetto mettendo a disposizione due centri in Veneto: nei centri Emolab a Monselice e Conselve in provincia di Padova verranno effettuati dal 3 al 12 giugno i prelievi sanguigni sulla popolazione selezionata, appartenente a 5 comuni della zona. L’attività di raccolta dei campioni su cui verranno effettuati i test sierologici sarà realizzata dal personale Lifebrain in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, che si occuperà della raccolta dati, della convocazione dei partecipanti allo screening e del trasporto delle provette ai laboratori centralizzati per l’analisi.

 

Qualche numero che rende l’idea dell’ampiezza del progetto: il test verrà eseguito su un campione di 150mila persone residenti in 2mila Comuni su tutto il territorio nazionale, distribuite per sesso, attività e sei classi di età. La partecipazione all’indagine è volontaria e i risultati, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici. In caso di risultato positivo, l’interessato verrà messo in temporaneo isolamento domiciliare e contattato dal Servizio Sanitario Regionale o Asl per fare un tampone naso-faringeo con relativo test molecolare per verificare lo stato di contagiosità.

 

L’adesione non è obbligatoria, ma più alta sarà la partecipazione, più affidabili e utili saranno le informazioni ricavate dallo studio scientifico. Per rendere l’opinione pubblica consapevole dell’importanza di quest’indagine, il Ministero e l’ISTAT promuovono una campagna di informazione sui canali tradizionali, online e a livello territoriale nelle farmacie.