Sensibilità all’alcol

sensibilità all'alcol - lifebrain

Che cos’è Life DNATest Sensibilità all’alcol

Il Test genetico Sensibilità all’alcol determina se un soggetto ha difficoltà a metabolizzare l’alcol e potenzialmente ha maggiore tendenza al consumo di bevande alcoliche.

La sensibilità all’alcol dipende dalla velocità con cui viene metabolizzato dall’organismo ed eliminato: gli

individui sensibili sono quindi più vulnerabili ai suoi effetti tossici; l’alcol, purtroppo, è uno dei principali fattori di rischio per la salute.

 

Quali geni analizza

L’esame genetico per la sensibilità all’alcol analizza le varianti di due geni molto importanti, coinvolti nel metabolismo dell’etanolo o alcol etilico:

  • Gene ADH1C: codifica per l’alcol deidrogenasi tipo 1C, l’enzima del fegato più importante per il metabolismo dell’alcol. Di questo gene esistono varianti con maggiore o minore attività enzimatica.

 

  • Gene ALDH2: codifica per l’acetaldeide deidrogenasi, altro enzima coinvolto nel metabolismo dell’etanolo. La forma difettosa di questo enzima causa un aumento della concentrazione di acetaldeide, con i tipici sintomi dell’intossicazione da alcol.

 

A chi è rivolto il Life DNATest sensibilità all’alcol

L’esame genetico per la sensibilità all’alcol è utile:

  • A chi consuma abitualmente bevande alcoliche ed è interessato a mantenere uno stile di vita sano.
  • In caso si manifestino sintomi di sensibilità all’alcol, come congestione nasale e arrossamento della pelle.

 

Come viene eseguito il test

Il test per la Sensibilità all’alcol, come gli altri Life DNATest, si esegue autonomamente con un tampone buccale a secco che consente il prelievo di cellule della mucosa del cavo orale.

Una volta arrivato nel Laboratorio Lifebrain, il DNA viene estratto e analizzato per evidenziare le varianti del gene presenti.

 

Come interpretare i risultati del test

Per ognuno dei geni analizzati, le varianti individuate indicano la predisposizione genetica e raccomandazioni per il paziente.

Gene ADH1C

  • Genotipo AA: attività enzimatica normale e migliore metabolizzazione dell’alcol.
  • Genotipi AG e GG: ridotta attività enzimatica e minore tolleranza per le bevande alcoliche. Si raccomanda uno stile alimentare sano riducendo il consumo di alcol.

Gene ALDH2

  • Genotipo GG: normale attività enzimatica e metabolismo efficiente dell’alcol.
  • Genotipi AA e AG: attività enzimatica ridotta. In caso di consumo di alcol, l’aumento di acetaldeide nel sangue provoca reazioni di sensibilità all’alcol (arrossamento del viso e gravi postumi di una sbornia).

Con il referto il paziente riceve una tabella esplicativa dei risultati: in ogni caso, il referto deve essere interpretato da uno specialista medico alla luce del quadro clinico e di altri fattori.