Test Genetico Microbiota Plus

Test Genetico Microbiota Plus

Che cos’è il Test Genetico Microbiota Plus

Il Test Genetico Microbiota Plus unisce l’analisi genetica del microbiota per rilevare un’eventuale disbiosi intestinale al dosaggio della zonulina fecale e della calprotectina per evidenziare alterazioni della permeabilità e infiammazione dell’intestino.

La disbiosi è un’alterazione qualitativa e quantitativa del microbiota intestinale che può determinare la produzione dell’ormone zonulina da parte della mucosa intestinale. La zonulina agisce sulle giunzioni strette degli enterociti presenti sulla parete intestinale e causa un aumento della permeabilità intestinale. Questa è seguita da un assorbimento indiscriminato di sostanze presenti nell’intestino e da una reazione infiammatoria che, nel tempo, crea condizioni per patologie, non solo intestinali quali diarrea, stipsi, meteorismo, sindrome dell’intestino gocciolante (leaky gut sindrome), ma anche diabete, aterosclerosi, steatosi, depressione, obesità, carcinoma del colon.

 

Che cosa analizza il Test genetico Microbiota Plus

Il Test Genetico Microbiota Plus analizza:

  • il gene 16S rRNA specifico delle specie batteriche, che permette di eseguire una mappatura genetica dei batteri del microbiota intestinale
  • la zonulina fecale, ormone che regola la permeabilità intestinale
  • la calprotectina, proteina prodotta in caso di infiammazione

 

A chi è rivolto il Test genetico Microbiota Plus

Il Test Genetico Microbiota Plus è consigliato a chi presenta sintomi intestinali comuni a diversi disturbi gastrointestinali e desidera giungere a una diagnosi differenziale tra patologie intestinali infiammatorie e non infiammatorie.

 

Come viene eseguito il Test genetico Microbiota Plus

Il Test Genetico Microbiota Plus si esegue su materiale fecale e prevede:

  • un’analisi genetica con metodica di sequenziamento genetico di seconda generazione (Next Generation Sequencing)
  • un’analisi biochimica con test immunoenzimatici della zonulina fecale e della calprotectina

 

Come interpretare i risultati del Test genetico Microbiota Plus

I risultati del test permettono di evidenziare il grado di permeabilità intestinale, di infiammazione dell’intestino e di disbiosi, e di fornire raccomandazioni in merito:

Grado di permeabilità intestinale:

  • Normale permeabilità intestinale: nessuna raccomandazione particolare
  • Bassa permeabilità intestinale: nessuna raccomandazione particolare
  • Elevata permeabilità intestinale: si consiglia di rivolgersi a un professionista della salute

 

Grado di infiammazione intestinale:

  • Assenza di infiammazione intestinale: nessuna raccomandazione particolare
  • Bassa infiammazione intestinale: nessuna raccomandazione particolare
  • Elevata infiammazione intestinale: si consiglia di rivolgersi a un professionista della salute

 

Grado di disbiosi:

  • Normale: indica uno stato di eubiosi (equilibrio del microbiota)
  • Lievemente elevato: può essere utile adottare una dieta adeguata
  • Moderatamente elevato: si consiglia di adottare una dieta adeguata integrandola con prebiotici e probiotici
  • Notevolmente elevato: si raccomanda di adottare una dieta adeguata integrandola con prebiotici e probiotici per un periodo prolungato
  • Lievemente diminuito: se si sta seguendo un trattamento per la disbiosi si consiglia di ripetere il test a 3-6 mesi
  • Moderatamente diminuito: se si sta seguendo un trattamento per la disbiosi si consiglia di ripetere il test a 3-6 mesi
  • Notevolmente diminuito: nessuna raccomandazione

 

I risultati del Test Genetico Microbiota Plus devono essere valutati da un professionista della salute tenendo conto del quadro clinico complessivo del paziente.