Stress ossidativo

stress ossidativo - lifebrain

Che cos’è Life DNATest Stress Ossidativo

Il Test genetico stress ossidativo analizza le caratteristiche individuali di risposta allo stress ossidativo e l’efficienza dei processi di detossificazione epatica.

Questo esame genetico può essere eseguito singolarmente o all’interno del più ampio Test Antiaging, che comprende anche il test Elasticità della pelle e Risposta infiammatoria. Il pacchetto Antiaging considera diversi fattori coinvolti nell’invecchiamento cellulare, per utilizzare le informazioni fornite dal test e prevenire tempestivamente il processo dell’invecchiamento.

 

Quali geni analizza

L’esame genetico stress ossidativo analizza le varianti di 7 geni legati a importanti meccanismi di difesa dell’organismo da alcune sostanze nocive.

  • Detossificazione: CYP1A2, GSTM1, GSTP1, GSTT1 sono 4 geni che codificano per enzimi espressi a livello dei microsomi epatici coinvolti nei processi di biotrasformazione di composti potenzialmente tossici, in particolare sostanze cancerogene.

 

  • Stress ossidativo: SOD2, NOS3 e PON1 sono 3 geni che codificano per enzimi coinvolti nella risposta al danno ossidativo causato dai radicali liberi. L’accumulo di radicali liberi, e in particolare delle specie reattive dell’ossigeno (ROS), accelera infatti i meccanismi di invecchiamento e degenerazione cellulare.

 

 

A chi è rivolto il Life DNATest Stress Ossidativo

Il test genetico stress ossidativo è consigliato a tutti per valutare il proprio profilo e prevenire le patologie correlate a radicali liberi e stress ossidativo.

Se sono presenti varianti genetiche che corrispondono ad una ridotta attività detossificante e antiossidante, è possibile contrastare il rischio aumentato di sensibilità a composti tossici e radicali liberi attraverso un corretto stile di vita e l’aumento nel consumo di antiossidanti naturali.

 

Come viene eseguito il test

Il test stress ossidativo, come gli altri Life DNATest, si esegue autonomamente con un tampone buccale a secco che consente il prelievo di cellule della mucosa del cavo orale.

Una volta arrivato nel Laboratorio Lifebrain, il DNA viene estratto e analizzato per evidenziare le varianti del gene presenti.

 

Come interpretare i risultati del test

L’analisi delle varianti genetiche dei geni analizzati può dare differenti risultati e raccomandazioni per il paziente.

 

Detossificazione

Se il soggetto risulta portatore di varianti genetiche associate con una ridotta attività detossificante, si consiglia:

  • Di adottare uno stile di vita sano evitando l’esposizione a fattori di rischio come il
  • Di supportare i processi di detossificazione epatica con assunzione di vitamina PP (niacina) e

Stress Ossidativo

Nel caso siano presenti genotipi associati con bassa attività antiossidante, è consigliabile:

  • Seguire una dieta ricca di antiossidanti naturali per contrastare l’accumulo di radicali liberi.
  • Porre molta attenzione allo stile di vita con una corretta alimentazione e praticando attività sportiva.

Con il referto il paziente riceve una tabella dettagliata con la guida all’interpretazione dei risultati: in ogni caso, il referto deve essere interpretato da uno specialista medico alla luce del quadro clinico e di altri fattori.